Scuola di Pensiero Forte [49]: dalla famiglia alla comunità

Tutto quanto abbiamo finora visto circa la famiglia, dobbiamo ora trasportarlo nella comunità.

Dal latino communitas, “comunanza”, derivante da communis, ovvero “comune”[1], la comunità è, in parole povere, un insieme di persone. Tale insieme ha una organizzazione che tocca vari aspetti, primo e più importante dei quali è la comunione di vita sociale, unica via per la realizzazione del Bene comune e del fine ultimo di ogni persona.

Per formare una comunità, per esserlo, occorre condividere comportamenti, interessi, intenti, ci vuole cioè un progetto, una direzione verso cui andare, insieme.

Antropologicamente parlando, è interessante notare come l’uomo sia da sempre e dovunque organizzato in comunità, in tutti i momenti della storia e in tutti gli angoli del globo; è, infatti, la forma primordiale di una struttura che esprime la natura sociale dell’uomo[2], subito dopo la famiglia che è il nucleo essenziale e imprescindibile.

Alla comunità si arriva in maniera naturale, ovvero seguendo l’ordine proprio ascritto nella propria essenza, e tale movimento ha dei precisi significati:

  1. Il singolo, o la famiglia, si rende ben presto conto di non essere sufficiente a sé, di non riuscire a procurarsi tutto il necessario per vivere, e ancor di più per vivere bene, dunque c’è bisogno di fare un passo al di fuori per andare alla ricerca di un simile. È questo l’elemento prettamente antropologico e sociale in senso stretto.
  2. Non si tratta solo di una ricerca motivata dalla materialità: avviene una condivisione dei beni, non meramente materiali ma anche morali e spirituali, uno scambio, che genera arricchimento e dà luogo ad un accumulo di ricchezza, a un patrimonio che chiamiamo cultura, la cui trasmissione genera la tradizione. Entra qui in gioco l’amicizia.
  3. Le persone, o possiamo anche dire le famiglie, vanno verso “l’altro” perché è nella azione sociale che il singolo scopre sé come vivente nel mondo e, incontrando l’altro, conosce se stesso. Questo aspetto è quello più propriamente metafisico: qui la persona trascende la propria individualità e, da un piano orizzontale entro il quale ha fatto esperienza della alterità, è capace di alzare gli occhi al cielo e stabilire una relazione verticale.
  4. Questo incontro pone un ulteriore problema: da solo non mi è possibile realizzare pienamente il mio bene e il mio fine ultimo, mentre ciò si può compiere con l’altro. Ciò è vero per la singola persona quanto per la famiglia. Siamo davanti al senso teleologico della nascita della comunità.

Il passaggio dalla famiglia alla comunità è il primo per il cammino della costituzione della società.

Dei vari aspetti tratteremo nei prossimi articoli.

 

[1] Cfr. http://www.treccani.it/vocabolario/comunita/

[2] Facciamo riferimento allo zoon politikon, “l’animale sociale” descritto da Aristotele. Per approfondire: Scuola di Pensiero Forte n.17


0
0
0
s2smodern

Editoriale

 

A chi appartiene il domani?

di Adriano Tilgher

Io non so se questa pandemia sia vera o inventata, non so se sia stata creata in laboratorio o trasferita dai pipistrelli, non so dove inizi la verità e dove la menzogna (che i più schiavi di tutti chiamano “fake news”), ma soprattutto non so dove andremo a finire. Sicuramente so che di questo Covid 19 pochi sanno qualcosa che viene spesso trasformata e imbrogliata da chi, al servizio di interessi terzi, ha inteso approfittarne per incutere terrore nella gente affinché tutti accettassero di non vivere per evitare di morire.

Leggi tutto...

La Spina nel Fianco

 

No Vax no Dux

30 maggio 1431 Giovanna d'Arco morì arsa viva dopo un processo per eresia. 14 maggio 2020 la deputata del gruppo misto Sara Cunial, eletta con il movimento 5 stelle, ed espulsa ad aprile 2019 ha tenuto un discorso alla Camera, in cui ha criticato il governo per la gestione dell’emergenza coronavirus. Nella lettura del discorso, tenuto con voce tremolante ma di forte impatto emotivo, ha sferrato un attacco diretto al Presidente del Consiglio Conte, al Presidente della Repubblica, a Big Pharma a Bil Gates e a tutto ciò che gira intorno a varie teorie, considerate di controllo da alcuni, e di complotto da altri.

Leggi tutto...

Questo sito si serve di cookies tecnici e di terze parti per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'uso dei cookies.