Scuola di Pensiero Forte [41]: perché continuare a formarsi per combattere

Ci siamo. Anzi, ci ri-siamo. La Scuola di Pensiero Forte inaugura il suo secondo anno di formazione.

Nel primo anno di formazione abbiamo trattato i fondamenti del pensiero umano, dando particolare risalto a quegli elementi che riteniamo essere indispensabili per un “pensiero forte” che sia veramente tale; ora, in questa seconda fase che prende inizio con le presenti righe, il nostro fine è quello di affrontare le basi della filosofia politica.

Una impresa affascinante ma allo stesso tempo non facile, perché richiede come primo insostituibile requisito quello della buona volontà, seguito dalla predisposizione ad imparare qualcosa di nuovo e, forse, a mettere in discussione le proprie idee e conoscenze pregresse.

La filosofia politica, branca della filosofia che si dedica, come dice il nome stesso, alla politica, ovvero quel “prendersi cura del bene comune” di cui tanto abbiamo parlato precedentemente, è la disciplina somma della vita sociale dell’uomo. Studiando i concetti, i fondamenti e i modelli dell’attività politica, essa riflette su tutto ciò che concerne il vivere umano e il raggiungimento del suo fine ultimo e del bene più grande.

Analizzeremo punto per punto i fondamentali concetti, a partire da quelli più semplici e basilari fino ad arrivare a interi paradigmi, in maniera scrupolosa, con un linguaggio accessibile a tutti. È nostra intenzione, infatti, che il tesoro preziosissimo della conoscenza possa realmente essere distribuito alle moltitudini.

La metodologia che useremo sarà quella della verità: sì sì, no no, dicendo le cose con la massima onestà, seguendo la ragione, comprovando con l’esperienza, mostrando come tutto ha un suo perché e come mai è tanto importante scoprirlo.

Di sfondo a tutto il secondo anno della nostra Scuola, sempre ci sarà una idea, un fine che speriamo diventi anche il vostro: essere uomini e donne di politica, che sanno cos’è la politica, che fanno politica, il cui vivere è autenticamente “prendersi cura del bene comune” e realizzarlo, con coraggio e determinazione. La militanza è e sarà sempre il più soddisfacente dei risultati che desideriamo veder compiersi in voi.

Benvenuti ancora e…buona Scuola a tutti!

 


0
0
0
s2smodern

Editoriale

 

Domenica si vota

di Adriano Tilgher

Domenica dovremmo andare a votare. Per chi, per cosa? Per l’Europa rispondono i più. Ma, è vero? Esiste veramente un’Europa per cui andare a votare? Noi pensiamo di no, pensiamo che l’Europa non esista e che quello che ci propinano come Europa è soltanto un sistema economico finanziario teso a debellare i valori storici e culturali che hanno fatto grande l’Europa. Allora ha un senso andare a votare?

Leggi tutto...

La Spina nel Fianco

 

Europa

Ormai ci siamo, le tanto agognate elezioni del Parlamento Europeo sono dietro l'angolo, dal 23 al 26 maggio 2019 in tutti gli stati membri dell'Unione Europea saranno aperte le urne per individuare la squadra di "Governo" che dovrà gestire le scelte per il prossimo quinquennio. In Italia la data del "cambiamento" è Domenica 26. Dal giorno dopo tutto sarà cambiato, o forse no. 

Leggi tutto...

Questo sito si serve di cookies tecnici e di terze parti per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'uso dei cookies.