Il Pensiero Forte ha bisogno di voi

Cari lettori e lettrici,

da anni ci impegniamo ad offrire a tutti voi la cultura non politicamente corretta, in ambito politico, geopolitico, filosofico, storico, economico, bioetico. Con grande passione, i nostri articolisti gratuitamente scrivono ogni settimana pezzi di altissimo livello, dando lustro e prestigio alla nostra realtà; la Redazione, senza alcun profitto né tornaconto, svolge un grande lavoro editoriale per rendervi disponibile la cultura che, ci auguriamo, sta dando luogo alla rinascita del Pensiero.
Non riceviamo fondi statali, né siamo sostenuti da fondazioni o enti privati: sin dal principio andiamo avanti autotassandoci e grazie alle donazioni che riceviamo durante le conferenze svolte in presenza e, in particolare, con il nostro Convegno Nazionale, momento centrale della nostra attività di formazione e divulgazione. Quest’anno complicato e i provvedimenti assunti dal Governo italiano, ci hanno impedito di realizzare gli eventi che ci consentono di andare avanti. Le spese ordinarie per mantenere in piedi il nostro progetto non sono, però, venute a mancare.
È per questa ragione che veniamo a chiedere a voi, nostri lettori e lettrici, un aiuto per poter andare avanti. Con una donazione libera, ci permetterete di chiudere questo anno col sorriso di chi sa di poter ancora proseguire nella propria missione, per voi tutti.


GRAZIE di cuore a tutti,

Adriano Tilgher, Direttore
Lorenzo Maria Pacini, Capo Redattore
Andrea Brizzi, Redattore

CLICCA QUI PER DONARE LIBERAMENTE

 

https://www.paypal.com/donate?hosted_button_id=CATWFZUQUP2BN 


Editoriale

 

L’Italia com’è e come dovrebbe essere

di Adriano Tilgher

È imbarazzante leggere i quotidiani italiani. Tutte notizie senza alcuna rilevanza in prima pagina. Oggi fa da padrone il calcio con il campionato e la fine della super lega: un tentativo delle squadre ricche di decollare in imitazione dell’attuale sistema di potere.  Tentativo fallito ma emblematico della volontà razzista e monetariamente selettiva dell’attuale società che ci propone un unico mito, un solo valore: la ricchezza e il denaro. Il tutto con la borsa che dà il suo consenso.

Tutto il resto non conta; il resto, quello cioè che non è funzionale ai nuovi signori del mondo, non viene citato ma dominano solo i falsi riferimenti che si suppone gratifichino l’edonismo della gente comune, soprattutto quella educata dalla televisione di sistema.

Leggi tutto...

La Spina nel Fianco

 

Ti spedisco in Convento

Da anni non guardo più la tv "generalista" ma fra una riunione, mille telefonate, articoli da scrivere, post da rivedere, ogni tanto seguo una mia vecchia passione, quella del cinema, e dei prodotti televisivi, passione ereditata da un antico mestiere, quello del "Videotecaro", infatti ho esercitato la nobile professione dal 1984 sino al 1995. Nei VHS come nei libri, dischi e fumetti, ho dilapidato capitali, sottratti all'impegno politico, di questo chiedo umilmente scusa. Come mi devo scusare con i lettori se oggi parlerò di un argomento futile, un format, parola anglosassone che identifica quelle trasmissioni spazzatura d'oltreoceano che intasano ormai tutti i palinsesti. Per questo ho anche pagato (ben 99 centesimi), in quanto presente su una piattaforma streaming specializzata in documentari. Complice la segregazione, in orario post coprifuoco, mi è caduto l'occhio su Ti spedisco in Convento

Leggi tutto...

Questo sito si serve di cookies tecnici e di terze parti per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'uso dei cookies.